Pubblicata il 04/08/2020
Mi lascio alle spalle questa notte
all’addiaccio, dove lo Scrivia incontra
una conca per sentirsi piccolo
come il fiato corto dentro a una bugia.
nel crèmisi del cielo di una spremuta
di tre arance starò bene, ma non subito.
così aspetto, di vederci dentro la solitudine
che si prende spasso di me con la giocoleria.
  • Attualmente 4.42857/5 meriti.
4,4/5 meriti (7 voti)