Pubblicata il 30/07/2020
eccomi dunque coi capelli bianchi!
persa l’agilità di uno scoiattolo,
mi volgo indietro e cerco le mie orme,
le orme del fanciullo che la mamma
ogni mattina accompagnava a scuola,
che il vento della notte ha cancellato.

vedo soltanto un’ombra che mi incalza,
mi pressa, mi minaccia da ogni lato,
a destra e a manca e come allungo il passo
sento il suo fiato gelido sul collo,
mentre il sole tramonta a occidente
e all’orizzonte arde la bilancia
che pesa i nostri giorni…

tra poco il vento s’alzerà dal mare,
porterà via l’ultimo sospiro
della risacca sulle sabbie amare.

v. Elefante
ore 14,27
lunedì 30 aprile 2018
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)