Pubblicata il 30/07/2020
aprile, alberi in fiore alla finestra,
una lingua di sole nella stanza
e passeri si chiamano l’un l’altro,
si cercano l’un l’altro, si rispondono…

comincia la stagione degli amori!
il mio amore mi aspetta nella vigna,
ci rotoliamo ancora in mezzo al verde,
ci rincorriamo come scolaretti,
io ti raggiungo presso la sorgente.

ci penso e ci ripenso! Sembra ieri.
forse solo una notte ci divide,
forse questo è la vita…un breve sonno
dal quale spero ancora di svegliarmi
per baciare il tuo corpo sempre giovane,
per rifare l’amore in mezzo al verde
e dissetarci presso la sorgente.

anna, figlia del solco e della luna,
io ti leggevo “ Paolo e Francesca “.
ma forse questa maschera di vecchio
è solo una menzogna dello specchio!

v. Elefante
ore 8,42
domenica 26/04/20
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)