Pubblicata il 27/07/2020
Ti cercavo e ti ho trovata

ti stavo cercando amore
nelle foglie dei fiori
quando smosse dal vento
si staccano e cadendo leggere
e svolazzando incerte
si appoggiano morbide per terra.

ti stavo cercando amore
nei petali delle rose
quando sciupati dalle intemperie
si staccano cadendo leggeri
e svolazzando incerti
si fanno portar via lontano.

li ho ritrovati amore mio
nella tua pelle asciugata dalla malattia
nel tuo viso sciupato dalla sofferenza
nella tua esilità di gambo che soffre;

ed io giardiniere incapace
che non riesce a farti tornare a vivere
confuso, sconsolato, smarrito,
ti guardo spaurito,
sfiorire ogni giorno di più
e non sapendo che fare,
mi struggo e mi dispero

e poi mutamente ti sgrido
“perchè non lotti con me,
perchè non ti riprendi?”
e m'adiro con me stesso,
che non so più che fare.
  • Attualmente 4.66667/5 meriti.
4,7/5 meriti (6 voti)

Molto bella

il 27/07/2020 alle 23:34

versi dal contenuto molto sofferto...piaciuta molto,un saluto!

il 02/08/2020 alle 16:06