Pubblicata il 30/06/2020
Si muove arcana e disperata
in una notte tappeto di morte
ed è solo follia e il feretro che balla
conoscete un cadavere che non puzza?
cielo stelle orecchie penetrate da un’aria inquieta
tutto il romanticismo calza come un guanto
eppoi il coraggio epico e plastico
serve solo ai poeti.
protagonisti di poemi elettrici
dove l’idiosincrasia per la forma è pulsante
e i lettori ribelli godono in estasi di frasi libertine
troppo sensuali per trovare posto in antologie magiche.
la biblioteca è vento di memorie, nei secoli dei secoli
da parole a passo d’asino a romanzi che viaggiano in aereo.
musiche estinte nei labirinti uditivi dell’uomo comune
testi scritti in linguaggio quotidiano, arcani e moderni nella poetica
rimandano ai paragrafi incestuosi di una tragedia greca.
voci di soprani che strillano drammatiche come l’ultimo giorno sulla terra
il pubblico ipnotizzato col cuore in aria dal pathos estremo
applausi scroscianti nel teatro. Fino alla morte.
  • Attualmente 3.33333/5 meriti.
3,3/5 meriti (3 voti)

Applausi,per te..bella!

il 30/06/2020 alle 17:41