Pubblicata il 30/06/2020
Oggi sono una moltitudine; petali di rosa
del colore d’ogni coltre inutilizzata,
leggiadri, sorvolano la spietatezza
d’ogni desiderio represso e incatenato.

la libertà dell’essere, inaspettatamente
non più schiavo della propria carcassa.
già martire dei sospiri incontrollati;
fate largo all’elegante danza con cui
ogni petalo si mostra partecipe soggetto!
  • Attualmente 3.8/5 meriti.
3,8/5 meriti (5 voti)