Pubblicata il 30/06/2020
Queste mura sembrano rimpicciolirsi
ad ogni sentimento che percuote
le mie membra stanche, sopraffatte.

le pulsazioni di un cuore sovrappeso
ingravidano questo mio corpo inerme
di percezioni, che al sol pensiero
di poterle raccontare, si perdono
fra le mie parole insussistenti, mai nate.

e così la disperazione si aggrega
a questa illimitata forza struggente
di poter pitturare una nuova tela.

le mie urla si fondono con l’essenza
di questa irreparabile voglia del tutto;
uccisa e concepita, senza sosta,
in questo etereo accumulo di ologrammi
di cui non rimarrà alcun frammento.
  • Attualmente 2.66667/5 meriti.
2,7/5 meriti (3 voti)