Pubblicata il 29/06/2020
La lucertola è un rettile verdastro
a sangue freddo con la lingua biforcuta
la pancia squamosa ha bianco alabastro
una coda lunga, la linea assai sparuta

si chiama così perché cerca la luce
del sole che le regola la temperatura
che senza di esso di certo non nuoce
dato che resta congelata addirittura

si vede distesa sui muri e sulle rocce
sopra l’asfalto a crogiolarsi al sole
ma fugge veloce e nel farlo si torce
la grossa coda a bilanciare la sua mole

in fondo sembra un serpente più evoluto
con le zampe che la sollevano dal terreno
o un dinosauro antico che s’è rimpicciolito
sopravvissuto all’era glaciale più o meno

questo fatto di non scaldarsi mai da sola
le consente di risparmiare molta energia
la notte e in inverno, quando fuori gela
in letargo de ne resta lontana da ogni via

È nota per difendere la sua libertà a ogni costo
se si prende da dietro lei si stacca la coda
per poi far ricrescere subito al suo posto
due code indipendenti invece di una sola

È un tipo previdente e impara presto
così se dovesse ripetersi la sciagura
ha un’altra coda pronta già al suo posto
per bilanciarle al meglio l’andatura

se fossimo nate lucertole anche noi
pensate a quanto tempo risparmieremmo
potremmo dormire molto di più e poi
consumare tanti combustibili non dovremmo

ma siamo tipi noi da sacrificare
al dunque un arto per la libertà?
più spesso siamo pronti quella a sacrificare
in cambio di ricchezza e di comodità.
  • Attualmente 3.5/5 meriti.
3,5/5 meriti (4 voti)