Pubblicata il 22/06/2020
in un  pomeriggio di primavera dopo aver postato un accoppiamento di piranha su un sito porno, in previsione della partenza per il Peloponneso per un periodo di piacere personale, mi praticai una puntura preventiva contro la peste, il paratifo, la pancreatite e la sindrome da mucca pazza.
purtroppo mi presi una parassitosi parossistica al piloro che, però, curai prontamente, su indicazione di un praticone peruviano, con una poltiglia di peyote, pera passacrassana, patatine Pai e polvere di petali di papavero pretrattati al polonio impoverito.
pimpante come una palma dopo la cura contro il punteruolo rosso, per festeggiare la pronta guarigione, prenotai un pranzo in un ristorante pentastellato dove mi proposero una compilation di parecchie prelibatezze del tipo:
paccheri ai peoci e porcini di Pienza, polipo ai peperoni e puntarelle, padellata di patate e porri al profumo di pesce persico, prugne con passato di papaya e provola dolce e una generosa pinta di prelibato Picolit.
pasciuto come un pascià,  piombai sulla mia poltrona preferita di puro pelo di procione del Paranà e mi persi placidamente al suono profuso di un   pezzo particolare di Pierino e il lupo di Prokofiev rifatto dai Pooh col pianoforte e i pifferi... pace e bene a tutti !
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (4 voti)

Appioppo un penta

il 23/06/2020 alle 08:32