Pubblicata il 08/06/2020
A volte dal malessere interiore fui attanagliato:
si muove il ruscello frenato che si insinua,
si vedeva lo stropicciamento autunnale che si situa
ardente, s’accasciava lo gnu pressato.

di tal malessere non mi capacitai, via dal senso
che alza la spirituale incuranza,
si poggiava il focolare nell’ambivalenza
del viso crucciato, e l’aquila, e il gabbiano di risalto s’abbaglia.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Querido Lorenzo, mamá estaría muy orgullosa de ti ... ella siempre me dijo que eras un amigo especial ... un poeta superfino Ad maiora MIGUEL BOSÈ

il 16/06/2020 alle 23:30

Non sò che credere oppure no che tu sei il figlio di Lucia Bosè...ti prego darmene conferma... per anni sono stata sua grande ammiratrice...Gabriela,

il 20/06/2020 alle 16:11

La mamma aveva visto giusto...LarrySince è realmente quel poeta che Lei aveva visto...Salutissimi Gabriela.

il 20/06/2020 alle 16:17

Querida Miguel Bosè, yo querria agradecerte con todo mi corazon. Por mi es un honor recibir tu complimentos. Yo adoro tu musica y me gustò tu mama Lucia como actriz. Ad majora por todo.

il 04/07/2020 alle 01:30