Pubblicata il 06/06/2020
discorrono lucide
stasera le strade
dopo la pioggia

per un ricordo bagnato
sotto alberi d'autunno

il giallo ti donava alla fermata
d'un amore improvviso
baveri alzati
senz'ombrello
ma quel sorriso

occhi grandi
e fondo tinta
che l'acqua
lavando via
pronunciava
così bello il tuo viso

un sabato di folla
e quell'attimo
remando controcorrente
che t'ho vista

già suonava la vita
in divieto di sosta
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (2 voti)

BEN ritrovato.

il 07/06/2020 alle 12:50

e Bien je suis ici...ancora, ma non dipende da me , comandano loro, i miei acciacchi vari , certo è che ho sempre voglia di scrivere, ma a questo piccolo e vecchio portatile ormai cedono come a me le forze , non per fare scena eh, ma sono in riserva...di energia, carburante, mi ci vorrebbe un amore improvviso...

il 09/06/2020 alle 17:57

e Bien je suis ici...ancora, ma non dipende da me , comandano loro, i miei acciacchi vari , certo è che ho sempre voglia di scrivere, ma a questo piccolo e vecchio portatile ormai cedono come a me le forze , non per fare scena eh, ma sono in riserva...di energia, carburante, mi ci vorrebbe un amore improvviso...

il 09/06/2020 alle 17:57

e Bien je suis ici...ancora, ma non dipende da me , comandano loro, i miei acciacchi vari , certo è che ho sempre voglia di scrivere, ma a questo piccolo e vecchio portatile ormai cedono come a me le forze , non per fare scena eh, ma sono in riserva...di energia, carburante, mi ci vorrebbe un amore improvviso...

il 09/06/2020 alle 17:57