Pubblicata il 19/05/2020
a volte vorrei capir meglio me stesso
così mi pongo davanti allo specchio
e mentre mi guardo rifletto il riflesso
perbacco mi dico ma quanto son vecchio

mi tocco i capelli ,ben pochi ,ormai bianchi
le rughe attraversan come fiume il mio viso
persino i miei occhi appaiono stanchi
è neve anche il petto ai suoi tempi villoso

però penso in fondo che sia fortunato
tra gente che soffre e patisce ammalata
di tempo io al tempo ne ho tanto rubato
aiutami sorte e ne farò ancora strada.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (4 voti)

Mi è piaciuta, bravo!

il 19/05/2020 alle 21:24

Ogni giorno rubato il tempo e' beffato,piaciuta

il 20/05/2020 alle 11:00

la vecchiaia è qualcosa di orribile, ma la tua fiducia irriverente, poetica, ruffiana, è sintomo che non sei vecchio dentro, è questo conta più di tutto, grazie per questa meditazione sulla senilità dorata.

il 21/05/2020 alle 22:42