PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 17/05/2020
I giorni
sfiorano
nel vissuto
scomodo
arduo
a volte
incomodo,
triste
transito
di tedio
sofferenze
silenziose,
tra campi
e cemento
paesaggi
e città
ammassi
di forme
assenze
mai svelate,
ove
gemiti
d'assenza
migrano
solitari
inseguendo
chimere
nell'infuocato
tramonto.
.. È così
si rinnova
il giorno
per l'uomo
che giace
nel mio pensiero...
  • Attualmente 4.25/5 meriti.
4,3/5 meriti (4 voti)

il vissuto scomodo complica il vivere specialmente quando il vissuto non accontenta i progetti di vita...un comprensivo scoraggiamento morale... ma questo deve essere superato dalla persona che giace nei tuoi pensieri.un saluto

il 17/05/2020 alle 18:16

Il flusso continuo del "Toretto" = fontana pubblica a Torino. Ciao.

il 17/05/2020 alle 21:04