Pubblicata il 25/04/2020
"un cavaliere del regno lotta fino allo stremo, ricordi era una tua affermazione, in questi anni d'esplorazione di terre lontane... non facevi che ripeterlo, e ora fuggi come un cane"

si fermo... ci mise un'attimo prima di voltarsi verso di me... ciò che avrebbe detto probabilmente avrebbe fatto più male a lui che a tutti noi.... forse questi anni lo avevano cambiato... forse le troppe battaglie gli avevano indebolito l'odio che aveva dentro....

"amare chi è già amato..... desiderare chi non si è mai avuto.... ecco questo è il mio destino"

scese il silenzio, dopo quell'affermazione, ognuno di noi rifletteva sulla sua stupidita... in tutti quegli anni... in tutto quel tempo trascorso al suo fianco... nessuno di noi aveva capito...

ancor oggi... guardando l'orizzonte che lo aveva inghiottito.... ancor oggi dopo tanto tempo....mi accorgo di quanto sia forte l'amore, anche quello non ricambiato.... fuggito.... rinchiuso... avevamo oltrepassato fiumi... mari... montagne .... guidato i nostri uomini contro popoli assetati del nostro sangue..

...avevamo vinto...distrutto.. portato la civiltà in luoghi lontani... sicuri che al nostro ritorno avremo finalmente brindato con chi per anni aveva atteso il nostro ritorno.. e cosi fu ma non per tutti.... non per lui....
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (1 voti)