Pubblicata il 16/04/2020
E poi ci sei tu, che mi sollevi il cuore
e ti prendi cura di me
in questo momento di stupore
quando un gesto d'amore
ha un significato importante
non importa il valore
del tuo essere un gigante
ai miei sofferenti occhi,
io credo in te, nel tuo buon cuore
che ogni giorno mi manifesti
come in una maschera di diverso colore.
e ci sei tu, mio compagno di letto
seppure non ho ben compreso il tuo nome,
ha poca importanza ora
in questa sede di dolore
ma credimi andrà tutto bene
è tanto l'amore in chi sorveglia e cura,
la paura sfumerà come la notte
al sole in una nuova alba
che é rinascita alla vita
e respiro al cammino di noi.
ci sei ora tu nel mio presente
t'amo amico mio fraterno
in questa primavera di un'esistenza
creduta perduta
in un virus che per noi è inverno,
ma sei arrivato tu a cambiare
destino al percorso
che in noi sembrava oramai concluso…
ora ci sei tu piccolo grande uomo
dal piglio deciso.
  • Attualmente 4.25/5 meriti.
4,3/5 meriti (4 voti)

Un pensiero a questi valorosi che per aiutarci hanno perso la vita! Molto bella, complimenti!

il 16/04/2020 alle 12:13

scusate per il refuso, spero lo correggono quanto prima! colpa mia... non ho ricontrollato il testo, dopo averlo modificato!

il 16/04/2020 alle 16:12