Pubblicata il 10/04/2020
Una lingua
furtiva mi percorre
saliva d'ottobre
scopre l'asta vigorosa
cavalca praterie di seta
rue dauphine
riprenderà
quello che non sono.
che io sia un serial killer
o un sadico poeta
lascerò nel mio letto
il tuo sapore perduto,
parigi rinfranca
una laguna senz'anima.
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (4 voti)

Azz!!!... Questa sì che è poesia d'amore! Non tutti sanno o possono farlo… ;-) ciao

il 10/04/2020 alle 23:50

Non è una poesia d'amore ma esattamente il contrario ... ma è la storia della mia vita Bacio

il 11/04/2020 alle 07:54