Pubblicata il 08/04/2020
Vivo di contestazioni altrui
sono la sola pianta di mais nei campi bui,
mi appartengono le persone che amo
mentre non sentono il mio richiamo.
non ho invaso terreni privati per crescere
ma vedo dall'alto chi ha imposto su di me potere.
così non spezzo nemmeno le piante carnivore!
aspetto che si pieghino con le intemperie, in nome dell'amore,
e coltivo ulteriori desideri aspettando ore ed ore...
resterai con me fra le strade confinarie?
o hai già scelto una futile erbaccia di serie?
  • Attualmente 4.16667/5 meriti.
4,2/5 meriti (6 voti)

Io resto....mi piace questa scelta di vita.

il 08/04/2020 alle 20:39

Grazie sono felice che capisci...

il 08/04/2020 alle 20:47

Sono ammirato.

il 08/04/2020 alle 21:55

Grazie Mark :) :)

il 08/04/2020 alle 22:12

Molto chiara. Brava!

il 09/04/2020 alle 09:36

ammiro chi è refrattario alle omologazioni gregarie, chi prova a ribaltare attribuzioni e convenzioni precostituite, chi ragiona col proprio cervello e segue incondizionatamente la propria natura, e nelle tue composizioni affiorano spesso queste dinamiche liberatorie ed emancipatrici… corroborante, corroborante...

il 09/04/2020 alle 21:07

Ecco anche io la penso così, credo si tratti della famosa apertura mentale... Mi affligge assai quando noto individui fissati su delle idee imposte dalla società o qualsiasi istituzione e agiscono senza chiedersi il perché di certe dinamiche superabili...

il 09/04/2020 alle 22:10