Pubblicata il 07/04/2020
In un lampo blu dello specchio

luminosamente si fonde lo sguardo
in un lampo blu dello specchio
ma forse
era solo una lacrima scesa
dagli occhi bistrati di un Pierrot
per l'intera durata di un quasilungo
smarrimento

il pesare
di un vuoto improvviso si era nascosto
nei guanti mosci e allungati
della maschera
che sembrarono riprendere vita
gonfiarsi di un peccato
un vero peccato
anche se
dimenticato

di quel lampo ricordo
ora
solo la rigidità del tempo chiodato
multiplo
alla fragilità di un sentimento.
  • Attualmente 4.2/5 meriti.
4,2/5 meriti (5 voti)

bella...

il 07/04/2020 alle 12:29

...Cara Malalunaaaa...leggendo i tuoi versi mi è tornato in mente dalla palude dei ricordi "Come in uno specchio" capolavoro del grande Maestro Bergman del 1961...nonché Premio Oscar...; grazie per l' emozione...

il 07/04/2020 alle 17:39

Rava/grazie!!!!:-)

il 08/04/2020 alle 09:23

Cantorum/innanzi tutto concordo con l'ironia delle tue " a" multiple, è la stessa da me voluta perché riconoscendo in me la mia Musa ne prendo contemporaneamente le dovute distanze!per il commento al testo sono io ad essere emozionata per l'accostamento ad uno dei registi che più amo e ad un film della trilogia del "silenzio di Dio", non era voluto ma l'alienazione di certi momenti e sentimenti richiama simbolismi e concetti condivisibili.Ringraziando auguro una lieta giornata

il 08/04/2020 alle 09:35

...Concordo anch'io per il fatto che, ironicamente, hai scritto cantorum (tra l'altro a me piace il Rum...) per quanto riguarda il tuo nik la cosa nasce dal fatto che mi sono immaginato di essere in un versante di una valle montana ed avendoti scorta giù nella pianura mi sono messo le mani attorno alla bocca e ho gridato il nome, l' eco ha fatto il resto...così: "...Malalunaaaaaaaaa!!!!...; ciao, a presto...

il 08/04/2020 alle 11:06

RUM?...ha ha ha ma sei tremendo!!! Il Rum mi ricorda tanto i pirati dei Caraibi ...visto che siamo in tema di fantasie e che questa parola è un vero viatico per i momenti che corrono. ..parlo della fantasia, non del rum Ecco però io mi vedo male in pianura semmai su uno sperone di roccia come le capre rampicatrici ..tanto l'eco rimbombano mi raggiungerebbe anche lassù ...ed io sarei più vicina alla Luna

il 08/04/2020 alle 11:29

Sorry :RIMBOMBANDO...sennò saddio cosa ti ci inventi sopra :-)

il 08/04/2020 alle 11:31