Pubblicata il 06/04/2020
Anzi il mio sguardo a te
luna
che tondeggi rossa e grassa
nell'infinito dei miei mondi.
ti scorgo...
in equilibrio sull'orizzonte
come un giocoliere
sulla sua corda.
mostrami il tuo volto
la tua materia sabbiosa
le tue colline fredde
e le mille pietre grigie.
nulla mostri a noi
se non l'incanto
di poterti ammirare
e come bambini
ti crediamo capace
di farci innamorare
  • Attualmente 3.8/5 meriti.
3,8/5 meriti (5 voti)