Pubblicata il 29/03/2020
Siamo in tempi di ascensione
sono asceta non per scelta
con cautela evito ascensori
travolto da correnti ascensionali
mi affido inerme alla scienza

mi ritrovo con l’ascesso
ma perché proprio adesso.
primavera la vita rinasce
in ospedale c’è chi nasce
ma il futuro chi lo conosce

sono asceta su questo pianeta
pellegrino tra quattro mura
ritrovo un’oasi nel lavandino
eremita sul balcone soleggiato
poeta, in questi tempi anacoreta.
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (1 voti)