Pubblicata il 25/03/2020
Ultimi scampoli di luce
in questo giorno di fine marzo
dove un sole odoroso
getta calore sui viali,

ancora umidi di pioggia,
che col suo incedere obliquo
ha rallentato lo scoccare
della bella primavera.

Or che pare arrivata
sboccian lesti i ciliegi,
che in un bianco d’organza
han sedotto il tuo sguardo.

Certo là in lontananza
monti bianchi innevati,
sono gli ultimi echi
dell’inverno feroce,

che oramai si ritira,
per dar spazio ai colori,
delle aiuole sgargianti
di garofani in fiore.

Primavera gioiosa
hai suonato in ritardo
ma ora che sei arrivata,
ci trasmetti coraggio

e la luce abbagliante,
che ci stai per donare,
dopo il lungo letargo
la potrem cavalcare.
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (5 voti)

Veramente bella, complimenti!

il 26/03/2020 alle 11:01