Pubblicata il 25/03/2020
Eccolo qui
un altro giorno
di desideri andati in fumo
di passioni infrante
dentro il buio delle stanze.
un altro giorno
di miseri pensieri
costretti a nicchiare
di fronte a verità indissolubili.
al cielo chiedo aiuto
ma le nubi grigie imbrigliano
la speranza
che ancora mi è rimasta.
immerso nel silenzio
dove tutto è concesso
mi faccio guidare per mano
dall’immaginazione
della mia solitudine.
vivo senza pensare al male
da cui è possibile sottrarsi
percorrendo lo strascico
delle vecchie abitudini.
il tempo ora si è fermato
e dentro me stesso
cerco di capire cos’è successo.
ma io posso nuotare
soltanto in superficie.
le profondità
del mondo che conosco
le lascio a chi meglio di me
le può intuire.
  • Attualmente 4.2/5 meriti.
4,2/5 meriti (5 voti)

Francesco, la colpa è del virus Corona che ci tiene a digiuno d'amore! Ciao

il 25/03/2020 alle 14:56

I tuoi versi sgorgano fluenti e limpidi come l'acqua pura di una fonte.

il 25/03/2020 alle 16:08

Mi ha colpito particolarmente questa tua. Complimenti per l'esposizione.

il 25/03/2020 alle 19:06

In tanti siamo a condividere i tuoi pensieri...speriamo che non ci vietano anche di respirare...

il 25/03/2020 alle 19:19

Grazie a tutti!

il 26/03/2020 alle 00:02