Pubblicata il 25/03/2020
tracciati percorsi
da pesanti leggerezze
tra bello extraterrestre
feudi e fedi deludenti

amori sopra i coni
e parole gelate
mosse da scompensi

cherubini sotterfugi
e serafiche malvagità
per fatti consumati
in tragedie annunciate
- inenarrabili delitti -
e i graditi disattesi

mentre calibrati
scorrevano sorrisi
in pulsioni controllate
per inutili evasioni

… tutte
portatrici insane
di semplici illusioni
- allusioni da deserto -
cadute in disgrazia
in fondo al burrone
in un colpo di virus:

vele spiegate
nel mare in tempesta.

chissà se ora …
si troverà quella giusta!
  • Attualmente 4.33333/5 meriti.
4,3/5 meriti (3 voti)