PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 17/03/2020
solo di notte
riaccendo in silenzio
quell'emozione

ed ogni volta
il mare
nei tuoi occhi
la luna

è che rimango qua
a letto
sulla distesa
fino all'alba
con quell'ombra
o cuscino stretto
che sia

se non ce la faccio più
scendo per strada
seguendo
le abitudini di sempre
caffè
edicola
unico azzardo
la fermata d'angolo
per un sogno
forse in ritardo
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (4 voti)

Perdersi nei ricordi per riaccendere il desiderio di vita...piacevole testo.

il 17/03/2020 alle 11:39

Quella fermata all'angolo ha il sapore dell'attesa, quella senza aspettative, forse, ma lo stesso forte e motivata, perché materializza una presenza che era ed è vitale. Nei tuoi scritti aleggia sempre quel velo di dolce malinconia e bisogno di afferrare sensazioni mai dimenticate, che diventano filo che conduce soprattutto nelle ore notturne. Sempre un piacere leggerti.

il 17/03/2020 alle 13:07

grazie a Gabry come sono grato alla cara Genz per le sue parole forti e motivate, per usare le sue , ed è un piacere mio leggere commenti che partono da una grande anima per arrivare dritte al mio cuore stanco….ciao vir

il 18/03/2020 alle 10:27

Parole di semplicità fanciullesca e tenerezza intensa, mentre l'animo libra dolcemente malinconico.

il 18/03/2020 alle 17:55

questa mi è scappata tra le più belle, Ben , la tengo così cara che l'amica e sorella Genz come sempre l'ha notato….grazie anche a te che l'hai letta con il cuore, ciao vir

il 19/03/2020 alle 20:12

E come altrimenti si può leggere una poesia, se non cuore, spirito, sentimento, animo? È un piacere sapere che il mio commento verrà riposto nei cassettini della tua interiorità. Grazie anche a te e, mi par di capire, anche a Genz.

il 20/03/2020 alle 17:06