Pubblicata il 11/03/2020
-Il luccio s’affaccia a pupilla di luna
la primula crede nella primavera
e il silenzio incanta il sogno del cane
stremato da rincorse di scarponi e sottane.
-Il fiume scorre come il giorno
su l’alta sponda ove s’assembra ricordo
di te ch’accostavi l’orecchio al mondo
e annuivi canuto nel rimirare il fumo
di ceralacca sciolta su una stoppia di tempo.
-Fa scherzi la vita che invita alla svolta
ed attraversa saggia il corso d’assenza
in un cuore in lacrime che triste sobbalza.
-Stupito ascolta lo scroscio dell’acqua
il ti amo sussurrato ad eternità d’alba
e delicato bacia l’oblio dell’anima.
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (4 voti)

Sostanzialmente bella anche se rileggendola ho cercato diverse letture per alleggerirla. Ciao.

il 11/03/2020 alle 11:04

per aver fede nella vita ci vuole una gran fede….in sostanza per noi c'è solo il fumo dei ricordi sigillati dalla ceralacca( splendida immagine ), la vita invece scorre imperterrita, magnifica, implacabile...profonda poesia

il 11/03/2020 alle 15:19