Pubblicata il 13/02/2020
erano accesi i fanali
della passeggiata
una chiara sera
di maggio

mano nella mano
siamo andati per via
in silenzio
quando
all’angolo
d’una vita
ti sei voltata
e d’un soffio
mi hai baciato

come un colpo di vento
alle ali
cadere dal balcone
poi giù nei vicoli
di seguito alle persiane

nell’ascolto
ti cercavo
per riprendere il volo
ma sui tetti
interrogava
sogni assenti
la luna
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (5 voti)

Piacevole lettura....

il 13/02/2020 alle 17:09

grazie Gabri !!!

il 15/02/2020 alle 15:35