Pubblicata il 12/02/2020
La Parola negata

carissimo Tonino,

ora che non ci sei ti voglio dire amore,
questa parola così usata, abusata,
scontata, ripudiata, respinta.
io, qualche volta, l’ho sentita salire
lungo il tunnel del cuore, arrivare
sull’orlo delle labbra, come sull’orlo
di un pozzo profondo, e lì sentire
presto la vanità della parola,
la sua inutilità, la sua importanza.

ed ho taciuto.

altre volte, guardando la ruga
precoce della fronte, lunga e profonda
come una ferita, avrei voluto passare
lieve su di essa la mia mano, come
si fa con l’abito sgualcito e la sua piega.
alla punta delle dita avrei voluto affidare
la parola “amore”, ma il gesto incompiuto
s’innalza come un muro,
un aborto di sorriso.

ed ho taciuto.

quella volta, ricordi; quella rara volta
che ti vidi brillare negli occhi
una lacrima cocente come l’oro fuso,
e battesti, muto, il pugno sulla tavola,
senza un urlo, un fremito, una bestemmia,

mi corse come un’ala di rondine la parola
amore, nei cieli solidali del mio animo,
ma il volo si fermò sulla tua piega amara,
e ancora non la dissi.

ma stanotte, che mi manchi,
e mi manca la tua persona amata
il tuo essere uomo, il mio compagno,
questa sera che mi sento naufragare
e i tuoni del silenzio sono più forti e cupi
questa sera ti chiamo “amore, amore” anzi lo grido,

amore!
  • Attualmente 4.11111/5 meriti.
4,1/5 meriti (9 voti)

molto bella e intensa

il 12/02/2020 alle 20:45

Coinvolgente e straziante per chi, come me, ha represso troppe volte quella parola.

il 12/02/2020 alle 21:25

Complessivamente un buon testo, con molte idee originali, forse eccessivamente lungo. Ma sei brava! ;-)

il 13/02/2020 alle 01:22

COMMOVENTE

il 13/02/2020 alle 11:03

Molto bella, complimenti.

il 13/02/2020 alle 11:27

Toccante e commovente testo.. lascia tenerezza e sgomento facendoci soffermare a meditare quante occasioni abbiamo perso nel tacere quello che il cuore avrebbe voluto invece dire... ti voglio bene....

il 13/02/2020 alle 18:11

Grazie amici per i vostri commenti su questa che non è una poesia ma una Lettera vera...ragion per cui non poteva essere sintetica come un telegramma e mi scuso per la lunghezza...comunque mio marito la custodisce ormai logora nel suo portafogli dal 1980. Auguri a tutti coloro che si amano e che domani, 14 febbraio, troveranno il coraggio di dire Ti Amo!

il 13/02/2020 alle 21:34

e vorrei riaverti "oggi "accanto" .... dirti quello che ieri avresti gradito sentire ma ,non sono stata capace di esternare ....Ti voglio bene e senza te la mia vita non avrebbe valore,

il 14/02/2020 alle 09:48