Pubblicata il 25/01/2020
Lascio sull’acqua impronte insanguinate
sulla volta celeste scrivo parole esistenziali
sull’onda del vento rifletto e poi rimbalzo
col fumo rivelo un anello di emozioni
soffici nubi sospendono un pensiero
un lampo illumina il volo di un calabrone

ritrovo la forza nel volo di una piuma
l’eternità nei colori di un arcobaleno
resiliente è chi non muore e si rivede
chi salta indietro con un passo avanti
resilienza è termine de’ ingegno
inizio di uno scritto custodito in uno scrigno.
  • Attualmente 3.8/5 meriti.
3,8/5 meriti (5 voti)

Bella

il 25/01/2020 alle 13:41

RE siliente e RE silente, etereo, funambolico, sognatore.

il 25/01/2020 alle 20:52