Pubblicata il 25/01/2020
Il vento impetuoso vibra le foglie 
canta un tema marino,
mentre sale diretto al cielo
si ferma un istante da me.

lontano i lampi abbagliano
il loro fulgore incanta,
sonori i tuoni rombano
il loro fragore genera.

la terra assetata rinvigorisce,
l'erba bagnata si distende,
un effluvio travolge le mie nari
che asettiche e disperate fiutano.

comunque è Estate e tu sei con me.
  • Attualmente 4.33333/5 meriti.
4,3/5 meriti (6 voti)

Piacevolissimo testo...

il 26/01/2020 alle 06:54