Pubblicata il 22/01/2020
Lei stringe le cosce
sul collo di lui
vuole sentire umide emozioni

arco voltaico
fra corpi vibranti di passione
la bocca di lei nello spasmo
tangibile dell’ ultima contrazione
urla al cielo

senza vocali le parole
gli echi dei singulti
accarezzano il Lago del Piacere
dove sulla riva corpi avvinghiati
tremano
sotto la luce delle stelle...
  • Attualmente 4.57143/5 meriti.
4,6/5 meriti (7 voti)

Non ci crederai, ma da 85enne, leggendola, ho stretto la lingua con le labbra come faceva Fantozzi! Bellissima, complimenti!

il 22/01/2020 alle 14:25

Grande intensità e passione che riesce a trasmettere emozioni vive anche agli ultraottantenni. Spettacolare

il 22/01/2020 alle 14:35

Stupenda la strofa centrale! Hai messo in moto tutti gli ingranaggi mnemonico-romantico-sessuali di chi non può far altro che...ricordare! Eh eh eh! ;-) Ciao

il 23/01/2020 alle 00:33

Rileggendo immagino un arco voltaico stupendo dove scintille di energia-amore formano un ventaglio di fuochi d'artificio.

il 23/01/2020 alle 07:59

Rom, te possino, che ci fai rivivere con queste parole così cariche di eros...

il 23/01/2020 alle 10:51

Conturbante plasticità.

il 25/01/2020 alle 16:52