Pubblicata il 17/12/2019
Mi perdo incantato davanti all’universo
immenso, magnifico, perfetto in ogni verso
mi perdo ancora di più quando penso
che la creazione di tutto questo immenso
l’hai realizzata solo per il posto di una culla
piccola, defilata, una biglia, quasi un nulla
un microscopico paradiso naturale
habitat perfetto dove collocare
il seme della vita perché possa germogliare.
io non so amare come si dovrebbe un creatore
questa mente razionale mi trattiene dall’ardore
ma provo per Te una smisurata ammirazione
e tutto il rispetto dovuto alla Tua alta ragione
mi sfugge lo scopo di così tanta dedizione
ma chi sono io, creatura, per chiedere nozione
mi basta partecipare come piccola unità
al progredire e perfezionarsi dell’umanità.
  • Attualmente 4.8/5 meriti.
4,8/5 meriti (5 voti)

ed io, inesistente piccolo essere mi perdo nell'immensità di questo creato....piacevole testo.

il 18/12/2019 alle 12:38

Che bella!

il 17/01/2020 alle 12:08