Pubblicata il 02/12/2019
Lontano da te, io ti cerco
dentro ombre tra la gente di questa città
che ormai è stanca della pioggia,
delle mie lacrime dedicate a te
che in essa si confondono, si infrangono
sopra le rocce del tuo orgoglio
e si arrendono, come mare sulla riva.
vicino a me, io vedo
giorni amari come tutte queste albe senza te
che ormai sbadigliano al mio pianto,
alla mia perduta follia di pensarti sempre
che non si placa nemmeno davanti ai tuoi occhi spenti e alla tua efferata indifferenza.
tra di noi ricordi disegnati sulla sabbia,
solo ora io mi accorgo, sei tu l'onda,
sei passato e hai cancellato tutto.
solo questo mi hai lasciato,
un biglietto con scritto "addio",
ormai sbiadito dalle mie lacrime,
come il mare fa sulla spiaggia
in tutte queste albe senza te.
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (5 voti)

coraggio, passa oltre. e poi, si sa, nell'amore "vince" chi fugge...

il 03/12/2019 alle 16:52