Pubblicata il 17/11/2019
Prima che il cielo di ardesia e gesso
sul soffitto si scarabocchi
di una nuova idea delicata,
dall’orologio sulle quattro
con garbo, nelle mani a conca
la porto con me sullo scrittoio.
così sei nata anche tu, piccola poesia.
e solo quando i bucaneve alla finestra
allungheranno i petali a conservare
lo stato delle cose, è solo allora
che scriverò quell’ultima frase.
  • Attualmente 3.4/5 meriti.
3,4/5 meriti (5 voti)

I versi del Poeta non finiranno mai,come i bucaneve ritorneranno in una nuova primavera

il 18/11/2019 alle 07:37

...già...

il 18/11/2019 alle 17:21