Pubblicata il 14/10/2019
Come fai a sapere chi sono
sgomito ancora
tra i credevo di essere e
i pensavo tu fossi

per prendere lezioni su me stesso
ora mi presento ogni mattina dal maestro
" Ciao, sono te"
stai di (bip) oggi..
"Vorrei vedere te al mio posto, ah, già.."

quando hai il desiderio di condividere
ricordati di essere in pieno
"Hai ragione, tipo:
ciao bellissima, mi presento
questo è il mio vuoto
quello che penso di essere
lo vuoi riempire?"

voce di donna:
"Volentieri, toglimi l' ansia e
il senso di solitudine in cambio"

morale signor io?

"Con due pieni di benzina si fa strada"

ma l'amore dove lo metti?
"Penso sia un boh in mezzo a due corsie.."
  • Attualmente 4.25/5 meriti.
4,3/5 meriti (4 voti)

Ci vedo la vita così com’è, compreso il boh. Bel pezzo di quotidianità in sintesi quanto basta.

il 14/10/2019 alle 20:21

uh, stimolante, ma quel "voce di donna" mi suona lievemente pleonastico...

il 14/10/2019 alle 20:22

Grazie arlette, il boh su questo argomento ci sta..bel pezzo di quotidianità è un bellissimo complimento! Grazie Ravachol, fammi pensare..puoi aver ragione, ma a me "mi" piace così.. (difficile fare capire al lettore, il fatto che stia dialogando con me stesso, poi aggiungere a questo il punto di vista di una donna, dal mio punto di vista, senza aggiungere " voce di donna"..)

il 14/10/2019 alle 22:27

Leggendola mi è venuta spontanea l'immagine di quei grafici ove, per una migliore comprensione, vengono eliminati i valori più vicino allo zero e rimangono i massimi e i minimi. Si vede che ti viene spontaneo. Ed è, a mio avviso, un'innata qualità.

il 15/10/2019 alle 13:38

È quello che sto cercando di fare: comunicare (sorriso) Ho provato in passato ad aggiungere (semplice è sbagliato, complesso è figo) con risultati pessimi sul contenuto. La sottrazione, anzi, l'eliminazione mi fa star bene..grazie Eriot, mi hai fatto pensare

il 15/10/2019 alle 15:37