Pubblicata il 10/10/2019
limando una lisca di luccio
con una lima laminata in luccicante
lantanio, librandomi come una
libellula di Losanna lievemente
logorroica, mi levai un largo loden
preso a luglio a Liverpool e poi,
libero come un levriero delle langhe,
lessi un libro sull'uso delle latifoglie
nei liquori lassativi delle Alpi Lepontine.
poi, allupato come un licantropo della Lettonia , licitai un leggiadro lampadario di Lalique dalle longilinee luminose
lampadine ed inoltre mi liberai da un
lamentoso licaone di Loano rilasciato l'ultimo lunedi da un canile lager dalla Littizzetto con una lodevole liberalità !
e finalmente fui liquidato dal
luogotenente di un libertino
latifondista di Ladispoli, di lontane
origini longobarde, che aveva scritto
un lungimirante libello sui lineamenti
lombrosiani dei lestofanti latino americani afflitti da letargia nelle lontane latitudini della Lapponia!
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Non trovo più aggettivi da regalarti.....sempre più grande.....Con simpatia Gabriela.

il 10/10/2019 alle 14:28

Grazie Gabri per l'assidua lettura dei miei pezzi, un saluto.

il 10/10/2019 alle 15:06