Pubblicata il 09/10/2019
Non fu un sogno nel vederti accanto a me,
lo desiderai quando ti vidi ed era la prima volta.
era inverno e tre stagioni mi erano morte,
quella che stava per morire tu la rendesti viva.

se i sogni fossero veritieri, tante persone
resterebbero a dormire anche di giorno pur di sognare.
io non ti ho mai trovata nei miei sogni e le notti
avevano sempre vecchi amori che dormivano nel mio letto.

a volte ti capita di trovarti al posto sbagliato,
all'ora sbagliata, e con amici trovati per caso.
e ti capita di vedere la persona tanto desiderata
fra tanta gente che ti appaiono strane e lei che ti guarda.

come son belli i bambini specialmente quando
vai a scuola e trovi la maestra che tu ami.
a guardarla, con un sorriso le dici: sono innamorato di te!
e lei, timidamente e con occhi lucenti ti risponde; anche io!

Non fu un sogno. Eclisse 09-10-2019.
  • Attualmente 4.42857/5 meriti.
4,4/5 meriti (7 voti)

Bravo, molto bella.

il 09/10/2019 alle 20:03

grazie Francesco un saluto

il 09/10/2019 alle 22:55

Bellissima

il 10/10/2019 alle 04:20

C'è qualcosa in questa poesia che mi tocca nel profondo. Ma non so cos'è. In ogni caso, grazie.

il 10/10/2019 alle 10:26

Ciao Ginni,sono contento che ti sia piaciuta. grazie.

il 10/10/2019 alle 15:10

Ciao Eriot, forse c'è qualcosa che ci accomuna poi ti ricorderai. grazie a te un saluto

il 10/10/2019 alle 15:13

Piacevole testo che intenerisce facendoti vivere con te i tuoi sogni....

il 10/10/2019 alle 19:16

ciao Gabriela in certi momenti i ricordi si rivivono e ne nasce una modesta poesia. grazie,un saluto

il 10/10/2019 alle 21:18