Pubblicata il 08/10/2019
Alla domanda: "cosa vuoi fare da grande?"
rispondevo: "tagliare e cucire mutande!"
in tutto il mondo era l'articolo più richiesto
e si acquistava ad un prezzo assai modesto!
era l'indumento intimo sempre indossato,
di conseguenza, maggiormente sporcato!
come il fiore di un girasole io lo coltivavo.
a volte lo concimavo e spesso l'innaffiavo!
quando lo colpivano le raffiche di vento,
arricciava il suo tessuto ed era scontento!
privo dell'olfatto non percepiva gli odori
così evitava al viso imbarazzanti rossori!
era un indumento assorbente, riservato,
nascondeva tutto quello che gli affidavo!
lo cambiavo spesso, direi giornalmente,
al suo posto ne mettevo uno equivalente.
con l'acqua bollente, dentro la lavatrice,
riprendeva colore, usciva candido e felice!
la notte la passava in mia compagnia,
desideravo mostrarlo a tutti per la via.
alloggiavo nei pressi del Canal Grande,
ero l'unico che passeggiava in mutande!
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (3 voti)

grande, complimenti :-)

il 08/10/2019 alle 18:57

Grazie Cangio, ciao

il 09/10/2019 alle 06:39

Bravissimo, Vittorio! Sei formidabile! Congratulazioni per la vivacità d'espressione coadiuvata da rime perfette! Buona serata!

il 09/10/2019 alle 21:43

Grazie Sir Morris, ho voluto dare un giusto riconoscimento ad un indumento così maltrattato! Buonanotte!

il 10/10/2019 alle 06:58