Pubblicata il 05/10/2019
Il tuo profilo
osservai timidamente per caso
una mattina d'Inverno,
mentre distratta mi persi
tra un battito di cuore e
danze di foglie
vestite di marrone scuro
luttuoso.

crik crok
crik crok
mentre le calpesto assieme ai rami,
così inermi,
così fragili
sembrano osservarmi
e pregarmi
di raccoglierle dal grigio morso
dell'asfalto.

ubbidisco.

una due
tre
ne raccolgo;
e ognuna in un caldo abbraccio
avvolgo
per portarle con me in sogno
compagne fedeli
fino all'alba,
abile pittrice che dipinge
il quadro della vita:
un tocco di pioggia
un tocco di sole.

vento,
uragano e tempesta
ma poi, forse,
nuovamente
amore.
  • Attualmente 4.25/5 meriti.
4,3/5 meriti (4 voti)

Bellissimo testo....piacevole lettura.

il 06/10/2019 alle 18:23

Grazie!

il 06/10/2019 alle 20:01