Pubblicata il 26/09/2019
Le corse in bicicletta con gli amici per raggiungere il campetto.
le porte fatte di pali di legno, un tantinello storti ma che non ti fanno litigare perché delimitano la porta, altro che le pietre a terra!
le gambe sbucciate o i calzoni stracciati a seconda della stagione …
le guance rosse e il sudore che imperla la fronte ...
le sgridate della mamma perché sporchi e strappati ...
le risate con gli amici ...
  • Attualmente 3.25/5 meriti.
3,3/5 meriti (4 voti)

Il poco era tutto ,Bravo

il 26/09/2019 alle 09:08

Il tutto sospeso in aria, come un'immagine lontanissima ma non sfuocata. Ricordo tutto questo: campetti di periferia, salite di strade bianche non asfaltate, il borsetto di cuoio con le tip-top per le camere d'aria, i maledetti compiti a casa e tante, tante cose ancora...

il 26/09/2019 alle 16:21