Pubblicata il 21/09/2019
Due terre vicine
divise da un braccio di mare
che la marea prosciuga
o allaga, di tempo in tempo.
Siamo noi due,
mancanti di navigli
che attraversino le acque,
io continente e tu isola
o forse viceversa.
Ormai non posso visitare
le tue spiagge più segrete,
che sfocate guardo da lontano.
E tu, che pure hai percorso le mie valli,
di rado ti avventuri nel
mio regno, sempre più povero
delle foreste del tuo canto libero.
E tu, Luna, madre delle maree,
esercita il tuo potere e ferma
quell'onda che ritmicamente ci divide.
Fà che io possa avventurarmi ancora
nella terra a me vicina
per liberare le sue coste invase
da barbari assetati di quell’acqua
che un giorno spense la mia sete.
  • Attualmente 4.36364/5 meriti.
4,4/5 meriti (11 voti)

...Poetica e splendida metafora...spero che tu possa disporre di un naviglio al più presto per andare a riconquistare l' altra terra che già ben conosci ma che è in preda di barbari assetati...non dimenticare un robusto gladio...

il 21/09/2019 alle 13:25

Davvero molto bella

il 21/09/2019 alle 14:01

i tuoi numeri si sono fatti ancora una volta lettera ed il quanto è osservabile e non fluttua più. Una perla aggiunta sull'orizzonte degli eventi.

il 21/09/2019 alle 15:43

Grazie, amici miei, delle vostre belle parole. Rom: in altri tempi ci provai col gladio, ma lo presi per la lama... Ancient, centri il punto: l'orizzonte degli eventi sta intorno al buco nero...

il 21/09/2019 alle 17:30

Ispirazione alle stelle...

il 21/09/2019 alle 18:47

Eriot la trovo fantastica....la metterei tra le tue più belle. Complimenti.

il 21/09/2019 alle 18:57

Grazie Vincent e Francè, troppo buoni.

il 21/09/2019 alle 19:23

Mi perdo nei tuoi profondi e meditavivi scritti ... vorrei , ma non trovo parole adeguate per commentarli e tu sai perchè... , mi dispero ma ,posso dirti solamente sono belli e mi piaciono " Sei Grande " un sincero ed amichevole saluto Gabriela.

il 22/09/2019 alle 10:33

Cara Gabriela, il tuo apprezzamento vale più del più bel commento.

il 22/09/2019 alle 11:20

Metafora fora meta.

il 22/09/2019 alle 13:44

Grazie Ben.

il 25/09/2019 alle 23:19