Pubblicata il 27/08/2019
Come le lucciole rintonsano nella notte,
i miei pensieri ballano tanghi e valzer generosi.
Oggi come domani sempre sposi,
con il vino buono nella botte.
Mi contento della salute,
oste mio.
Sorseggio un poco d'acqua, non sia mai.
Il vino e grossa cosa.
Riempio la mia mano della tua,
oh moglie adorata
e mi cibo del pranzetto che hai preparato,
con le mani d'oro di un cuor dorato.
Ti mando un bacio, dolce mia diletta
e con ardor pedalo la mia bicicletta.
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (5 voti)