Pubblicata il 22/08/2019
Vivo bene, sapete.
compro a poco prezzo le vostre anime
per nutrirmi e consacrarmi all’eternità.

in fondo sono io il vostro dottore,
maledetti più dei maledetti.

cosa mi chiedete in coro?
piaceri, voluttà, denari e prebende.
io vi accontenterò e curerò i vostri mali,
vi libererò dal bene.

un homunculus risale dagli abissi.
È uno dei miei tanti figliastri,
accoglietelo tutti in giubilo, onorabili signori.

egli vive segregato tra i vampiri.
egli è il re dell’inganno
e vi seguirà nei vostri amori.

sarete condotti al castello, abbiate pazienza,
c’è posto per tutti.
non accalcatevi o soffocherete,
fate appello alla vostra saggezza
altrimenti non andrete lontano.

“Mento profondamente eppure sanno che sono antropofago”.

l’amore è crudele con voi
anche se siete felici e profumati.

il vostro cuore pulsa
ma la vostra testa è ottusa
come quella delle stupide cornacchie
che saltellano e si azzuffano
per ingoiare poche briciole.

senza pudore, senza ritegno,
siete tutti diavoli intrisi del mio male.

questo mi inebria e fa di me un artista.
  • Attualmente 3.2/5 meriti.
3,2/5 meriti (5 voti)

Visione pessimistica e in po' brutale della natura umana. Si può essere d'accordo o meno ma la tua espressione è molto efficace.

il 23/08/2019 alle 08:52

Grazie, un saluto.

il 23/08/2019 alle 11:37