Pubblicata il 17/08/2019
Vorrei
un mondo migliore
di quelli che sognavo
d'adolescente

un mondo con auto elettriche
e una differenziata pulita
un mondo con un salario adeguato
e piccoli paesi bianchi
col mare azzurrato

un mondo senza ipermercati
e centri commerciali
senza crisi di governo
e fondi bilanciati

i bambini che fanno i loro giochi
gli adulti senza tic nervosi
un solo telegiornale
che dice notizie vere

non chiacchiere, non falsi sorrisi
né elemosine o concorsi da incubo
ma aria pulita, semplici gesti
calde canzoni, scene campestri.
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (4 voti)

chissà, magari un giorno, sarà così. Speriamo.

il 17/08/2019 alle 15:27

Sì, certo, è chiara la tua visione di benessere sociale, ma occhio a certe assonanze tipo "un solo telegiornale, che dice notizie vere" e altro che risvegliano (a chi ha qualche anno sulla groppa) la memoria dei kolchoz ove quello che tu hai scritto (diciamo quasi tutto) era praticamente l'obiettivo da raggiungere. La società ideale non esiste e non esisterà mai, ci hanno provato in tanti, nei secoli, a cominciare da Platone, per arrivare ai falansteri di Fourier, eccetera. Il fallimento era inevitabile. Secondo me, (che sono pure d'accordo con la tua visione) si tratta di sogni arcadici e niente altro.

il 17/08/2019 alle 17:15

Uscire da un certo caos ed entrare in un altro sistema (il totalitarismo) è un attimo. Il fatto è ch questi tg sono diventati assillanti e ridondanti...certo non volevo intendere quel tipo di "mondo migliore".

il 17/08/2019 alle 18:59