Pubblicata il 09/08/2019
La bellezza non ha voce ma scatena interminabili tempeste, è muta ma densa di silenzi che sommergono. È nella fissità di un fotogramma, nel fremito delle ali possenti dell'aquila prima di spiccare il volo. Dimora nel non detto, nel non ascoltato, nel germoglio, nella bozza, nella gemma che attende la primavera per schiudersi, nella crisalide d'argento che riposa...

(Thea Matera)
  • Attualmente 2.4/5 meriti.
2,4/5 meriti (5 voti)