PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 30/07/2019
Perduto amor
dispiega le tue vele
e strozzati
perché io sono stanco
di rincorrer falene
non sei amore
ma un insetto fastidioso
nato per assillare lo spirito

sognato amor
gira la chiave
e avviati verso il molo
quell'acqua stantia ti aspetta
fatti avvolgere dai flutti.
  • Attualmente 2.5/5 meriti.
2,5/5 meriti (2 voti)

ti avrei dato un voto di più se non avessi la fissa inutile di troncare gli infiniti

il 30/07/2019 alle 17:06

Ti ringrazio ugualmente...in effetti ho questa fissa, devo cercare di liberarmene.

il 30/07/2019 alle 18:56

Con questa tua mi sembra di notare un cambio di passo interiore. Quello "stròzzati" non lascerebbe dubbi. Dopo la difesa viene l'attacco come nella migliore tradizione scacchistica. Ma, attento alla regina, che ha più libertà di tutto e tutti.

il 31/07/2019 alle 10:18

In fondo si cambia e questo cambiamento si legge anche nelle poesie e nei gesti...questa è del 2010. Oggi come oggi, non ho più questi pensieri.

il 31/07/2019 alle 10:33