PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 28/07/2019
Fredda scende la sera
tra queste mura.
Ed io son solo.
L'incerta luce della lampada
a stento illumina le pagine del libro.
Gli occhi stanchi socchiudo
e sento l'ora che passa inesorabile.
Vanno i pensieri
sull'onda dei ricordi
a ritrovare il tempo passato.
Ma il freddo sringe le membra
ed io sono solo.
Com'è triste la sera
tra queste mura.
  • Attualmente 4.33333/5 meriti.
4,3/5 meriti (3 voti)

un testo molto bello Marco, la solitudine si fa più acuta sul far della sera, non succede così anche ai marinai?

il 28/07/2019 alle 20:16

molto malinconica...a volte mi si addice...effetto solitudine ricordando il passato con rimpianto. molto bella ciao!

il 05/08/2019 alle 15:20