Pubblicata il 25/07/2019
I capelli scompigliati
dal vento di primavera
mentre ridono i tuoi occhi

l’apprendista di bottega di Raffaello
ti disegna le labbra
ma ora tu traspari
come da un quadro di Boldini
e ti siedi al bordo

di chiare fresche e dolci acque

le tue mani disegnano nell'aria
su colori di arazzi rinascimentali
mentre un canto sommesso
ti esce dalla bocca avvolgente e suadente
che soltanto l'astuzia di Ulisse
saprebbe compensare

non voglio pensare mentre mi avvicino
note melodiose danzano e scaldano l'aria
come nel vortice di un canto di Morrison
lento esplode nella mente il pensiero stupendo
che qui nasce la perfezione
ma i capelli scompigliati dal vento di primavera
portano il profumo dei gigli
e con esso il ricordo degli amori che sono stati
e l'immagine di quelli che saranno…

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
per i volonterosi...andare in Internet...digitare Giovanni Boldini...cercare nelle immagini: La Dame de Biarritz - Mademoiselle de Gillespie.
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (3 voti)

una poesia di un’eleganza magistrale e che riesce a trasmettere con rara intensità non soltanto le rappresentazioni cromatico-espressive del dipinto ma lo stato d’animo stesso dell’autore che si avvicina alla sua contemplazione... molto suggestivo l’accostamento dell’atmosfera evocativa alla voce conturbante ed esplosiva di Morrison che, richiamando ancora a profumi, colori e percezioni sprigionati dal dipinto, introduce a rimembranze di immagini d’amore che più non sono ma che sempre saranno. ancora una volta, un’ineguagliabile capacità di coniugare classico e moderno, realtà e finizione, caducità e perpetuità, poesia e vita...

il 25/07/2019 alle 20:26

Incantevole e meritevole poesia, amico, nonché mio scudiero! Un dipinto letterario davvero notevole! Bravo!

il 26/07/2019 alle 20:31

elegante come sempre. Un inno alla donna, alla sua grazia, alla sua bellezza.

il 27/07/2019 alle 18:14