Pubblicata il 18/07/2019
È gia ieri,
Camilleri.
Lo ammetto, mi sei sfuggito;
non che non ti avessi capito,
stavi su una nuvola di fumo
ma non a mio uso e consumo
e mi apparivi già un mito
ma non del genere preferito;
mi hai sempre sorvolato
ma non ti ho mai sfiorato;
pur inconfondibilmente roco,
non ti ho messo bene a fuoco;
mi rimane la connotazione
di un Fiorello d'imitazione;
mi cospargo il capo di cenere,
se posso, del tuo posacenere.
Ora, chiunque tu fossi,
riposi tra i colossi.
  • Attualmente 2.5/5 meriti.
2,5/5 meriti (2 voti)

persone del genere come Camilleri rimangono dei grandi ricordi e dispiaceri della loro perdita. un saluto

il 18/07/2019 alle 22:25