Pubblicata il 18/07/2019
Da bambino giocavo
a rincorrer le tue rose

sotto un cielo carico
di pioggia

e' da tempo ormai
che non vengo
ai tuoi piedi
che non curo
le tue rose

tu sei ancora lì
ben piantato sul monte
dal quale la vista
s'apre a ventaglio

ma io son lontano da te
in una strada storta
e spezzata dove
in alto girano
scure poiane.
  • Attualmente 3.4/5 meriti.
3,4/5 meriti (5 voti)