Pubblicata il 18/07/2019
… a scrivere sulle nuvole
quand’è in arrivo un temporale

(ché poi le mie parole, andrebbero disperse
nel turbinante cielo
ingannevole quanto un aquilone
vestito a festa)

- Bastano pochi secondi
a cambiarti la vita
- Basta lo sputo di un santo
a prenderti a schiaffi
- Basta così… ma così poco

se sulle tempie hai una cinica pressa
che incasina le idee fino a farti impazzire

Sarà, di certo, meglio l’oblio
che lo stillicidio della goccia che mai trabocca
ma scava
scava
s
c
a
v
a
.
.
.
  • Attualmente 3.25/5 meriti.
3,3/5 meriti (4 voti)

il pensiero continuo è davvero come una goccia che scava all'infinito. Forse, a volte, sarebbe meglio l'oblio. Oppure affidarlo al turbinante cielo.

il 18/07/2019 alle 07:42

Nella chiusa ce' tutta la durezza,piaciuta

il 18/07/2019 alle 13:08

Basta così poco per essere condottieri, basta sapere a quale dominio si aspira e averne ben presente la meta. Potrà essere un temporale a cancellare tutto, ma il temporale gioca apertamente e si sa; dopo arriva il sereno e con esso la volontà di scrivere e scrivere... e scrivere finché ogni pressa si allenta e cede. Pirata, l’ho intesa così, ma volo di fantasia. È il mio mezzo di locomozione preferito. Un saluto.

il 26/07/2019 alle 14:45